RSS

La manovra dei geni (1 di ..)

09 Gen

Ricapitoliamo i piacevoli effetti della Manovra impostaci da “Quelli Seri”, quelli che hanno studiato  alla Bocconi, gli amici di Napolitano.

La manovra dei Geni. Quella che noi, nostro nonno, nostro cugino invalido (falso o vero che sia), il nostro falegname, non avrebbe saputo concepire. Quella per cui ci siamo impegnati a pagare a vita 25000 euri all’artefice.

Natale: Crollo dei consumi.

Capodanno   Crollo dei consumi

Oggi:   Sprofonda piazza Affari- Spread a 530

Del resto ci aveva avvertito di non demonizzare lo spread no? E se a Natale mangiamo meno non è meglio? E la sana abitudine di restarsene a casa invece di andare per ristoranti? E a Capodanno che importa, a Cortina abbiamo fatto un figurone..  (Io voglio vedere gli incassi in tutti i luoghi appena appena decenti d’Italia a Pasquetta quanto sarà).

Tra un pò ci spiegheranno che troppo caldo fa male, e troppo fresco d’estate pure. Che consumare 3.3 KWh (la più bassa d’Europa credo) è da viziati, e probabilmente prima o poi che il caffé di cicoria è più buono del caffé vero.

Lo sapete vero, come va a finire questa storia?

NOTA

Il fatto che i rendimenti a 6 mesi dei bond tedeschi siano negativi, dovrebbe stare  a significare che il mercato si aspetta una discreta possibilità di crack per praticamente tutti gli altri stati europei, giusto?

Annunci
 
5 commenti

Pubblicato da su 9 gennaio 2012 in manovra dei geni, tasse

 

Tag: , , ,

5 risposte a “La manovra dei geni (1 di ..)

  1. Borderline Keroro

    10 gennaio 2012 at 12:57

    Sai Liberty, non sono poi così preoccupato.
    Nel senso che se saltano in fretta Italia, URSE ed euro, non faranno in tempo a toglierci proprio tutto-tuttissimo.
    In questi anni ci hanno spennati bene, ma secondo loro non a sufficienza, e prima si frantuma questa repubblica meglio è per tutti. Tranne che per i tax consumers ovviamente.
    Quando salterà, perché prima o poi salterà, avremo dei bei grattacapi, e sarà ben difficile mettere insieme il pranzo con la cena.
    Ma questo accadrà comunque, anche se dovessimo aspettare un paio d’anni ancora, come un malato agonizzante: diamoci un taglio subito, tanto è inutile.
    Guadagnare tempo serve solamente alle elite a saccheggiare quello che resta del Paese.
    Quindi, come dite a Roma, ” ‘sti cazzi!”.
    Prima avviene il default e più risorse avremo a disposizione per ripartire.
    Su altre basi, si spera.

     
  2. libertyfighter

    10 gennaio 2012 at 15:25

    Caro amico mio, anche io sono totalmente convinto che quel che dici è sacrosanto, ed anche io sono ormai dell’idea che prima salta il banco, meglio è per tutti. Il problema è che con i chiari di luna che vado sentendo in giro, invece di uno stato migliore, rischiamo di avere una nuova caricatura di stato fasciocomunista. Perché io tanta propaganda alla delazione fiscale, con tanto di campagne goebbeliane sulle TV di regime, non l’avevo mai vista. Siti internet in cui tu puoi segnalare il vicino che non ti fa lo scontrino, e ululati di giubilo di coglioni che hanno visto la finanza a Cortina , non mi fanno pensare a nulla di buono. Il fottuto bastardo di direttore di Equitalia che parla e ci propina pure le sue verità su quali diritti deve calpestare lo Stato per rintracciare gli evasori, non è un buon segno. Befera dovrebbe stare rintanato nelle fogne, schifato e odiato da tutti. Preso a pomodori in faccia non appena parla, anche se dice “buongiorno”.
    Catricalà che dice che chi evade “tradisce la patria”, mi fa pensare che tra un pò piazzeranno “alto tradimento” per il reato di evasione fiscale. Idiozia assurda, ma di leggi a cazzo di cane ne fanno tante. E poi questi non hanno la minima idea di quel che combinano. Sono drogati tossici che vivono una fase REM indotta da droghe socialiste e cercano di obbligare la realtà a seguirla.
    Sono pericolosissimi.
    Il malato di Alzhaimer che parla di mani in tasca, può far sorridere, finché non ci sono ebeti che lo prendono sul serio. Quando poi scopri che ci sono almeno 10 milioni di COGLIONI che lo prendono sul serio, c’è da preoccuparsi.
    Quando vedi che il panorama “liberale” italiano, ad eccezione di NOI e pochissimi altri, prima di parlare avanza “Pagare le tasse è giustissimo e la lotta all’evasione sacrosanta”, capisci perché non vincerà mai il liberale in Italia.
    Ieri su “libertiamo” ho letto un post di una “liberale” del PD, che mi spiegava che le tasse vanno pagate perché sono il corrispettivo del valore di mercato per beni e servizi monetizzabili. Insomma, paghi 112 euro di Canone, perché il costo di mercato del servizio RAI è quello.
    E questa sarebbe la gente che infetterà la parola libertà nel mio prossimo futuro?
    Uno dei migliori giornalisti liberali di un certo rilievo, Nicola Porro, l’altro giorno scriveva che “chi evade fa concorrenza sleale”. Errori concettuali di questo tipo, me li posso aspettare da un certo numero di liberali alla Repubblica.it, non da Porro, i cui articoli spesso e volentieri mi hanno trovato d’accordo. Questo è il problema. Che succede dopo il Default? In che minchia di sottodittatura nazionalcomunista finiremo? E da lì le domande seguenti:
    1) Che ne devo fare della mia casa? La vendo subito? Spero che l’Italia risorga e la tengo, con la concreta possibilità che il mio appartamento (ammesso che me lo lascino) arrivi al valore di un bel bilocale in Birmania?
    2) Che devo fare della mia vita? Scappo? Aspetto il Default con la concreta possibilità che poi chiudano le frontiere e aboliscano tutti i diritti civili?
    3) Che devo fare dei miei soldi?

     
  3. Borderline Keroro

    10 gennaio 2012 at 16:24

    Carissimo Liberty, a me Porro ultimamente fa girare le palle.
    Non compro più giornali, perché tanto sono conformati al pensiero unico, forse per non perdere i sussidi, forse per pura ignoranza, non so. Ma ormai per me sono tutti delle Calzette dello Sporc.
    Su Libero, il sito, ho visto qualche timido accenno al fatto che le tasse sono alte a causa degli sprechi.
    Ma non scoraggiamoci, io continuo a battermi sui miei fronti (Juve e tasse).
    Il prezzo di mercato del canone RAI andrebbe deciso dal mercato, come per Mediaset e Sky, essendo una tassa è un prezzo politico, troppo alto o troppo basso non so proprio perché non è soggetto alle leggi del libero mercato. Sarebbe semplice prevedere una schedina anche per la RAI, chi la vuole paga.
    Che possa arrivare una dittatura è una possibilità tutt’altro che remota, anzi, io la vedo come la più probabile. Ma non sarà una dittatura come storicamente sperimentato fin’ora. Sarà molto peggio e più sottile, aiutato com’è da tecnologie e diffusione incredibile dei media (Orwell l’aveva imbroccata in pieno).
    Risposte alle tue domande:
    1) Vendi casa? A chi? Il mercato è semplicemente fermo. Io volevo venderla tempo fa, ma mia moglie non ha voluto. Amen. Adesso è troppo tardi.
    2) Scappare? Dove?
    3) Se ti capita, come mi sembra d’aver capito che ti è capitato, di andare in Austria, apri un conto là. Il costo è simile al conto italiano, ci puoi fare tutto (tranne forse le domiciliazioni bancarie), non hai i limiti imposti in ItaGlia e Monti non può metterci le mani (e lo farà stanne certo, a breve: a febbraio hanno bisogno di un rinnovo di 440 miliardi di euri che Dio solo sa dove troveranno). Poi da lì se vuoi cambiare in oro o argento, fai tu.

     
  4. libertyfighter

    10 gennaio 2012 at 16:57

    1) Finché ci sono cinesi che comprano, mi sa che mi conviene.
    2) Pensavo ai seguenti posti: Australia – Nuova Zelanda – Isole Fiji.

     
  5. Borderline Keroro

    17 gennaio 2012 at 11:10

    Come non averci pensato prima: scappiamo alle Maldive!

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: