RSS

L’esecutivo: Equitalia è bersaglio legittimo in una rivolta contro lo Stato.

12 Mag

Chi colpisce Equitalia colpisce lo Stato.

Finalmente anche l’esecutivo ha dichiarato, come sostenevo da tempo, che Equitalia è un bersaglio legittimo per tutti coloro che pensano, a ragione che lo Stato sia oppressivo, dittatoriale e rapinatore fiscale.

Equitalia, secondo l’esecutivo E’ lo Stato. Non è “gente che fa il proprio lavoro”, “civili che non c’entrano nulla”. Sono proprio lo Stato. Sono parte integrante del meccanismo perverso che uccide tutti i giorni gli italiani.

Praticamente l’esecutivo sta dicendo ai cittadini che non stanno sbagliando il bersaglio, ma anzi, che se la rivolta fiscale è contro lo Stato, è proprio EQUITALIA che bisogna far saltare.

Certo, mi sarei aspettato una diversa presa di posizione, stile film: “Loro non c’entrano nulla, prendete noi”, diretto ai cittadini. Ma forse l’esecutivo ha ben pensato che se le bombe e le molotov continuano ad andare su Equitalia, magari non arrivano a casa loro.

Annunci
 
7 commenti

Pubblicato da su 12 maggio 2012 in evasione fiscale, politica, socialismo, tasse

 

Tag: , ,

7 risposte a “L’esecutivo: Equitalia è bersaglio legittimo in una rivolta contro lo Stato.

  1. daouda

    13 maggio 2012 at 12:34

    Liberty tu sai bene che , qualora ci fosse una vera rivolta, le masse condizionata imporrebbero sempre un certo tipo di socialismo.

    Considerando ormai che io mi sono convinto che c’è differenza di natura tra gli homini cosicché alcuni meritino di esser schiavi, il problema di ogni coercizione e di ogni autorità dipende nella modulazione dei rapporti cui il libertarianismo si pone troppo superficialmente.

    Ma oltre ciò basta vedere in Grecia cosa è successo al voto…e noi con i grillini non ce la passiamo meglio.

    Essendo l’Italia un paese altamente solidale ma molto individualista, speriamo che ci sia solo una rivolta degli individui.
    Che sò, cariche a buffo alle guardie, vetri rotti delle auto blu, assalti ai ministeri, distruzione delle sedi di equitalia, ma spero che tutto rimanga nell’animo italico, congeniato ma individuale e gruppettaro.
    Sennò qua ce fregano sempre i vari partiti, sindacati, cessi sociali de destra e de sinistra, lobbies e pure i cattolici o le cadreghe clientelari e manovalanza mafiosa…

     
    • FP

      13 maggio 2012 at 19:54

      Non e’ detto che le masse seguiranno il socialismo. Seguiranno piuttosto un capopopolo, quello che meglio si farà interprete della rabbia di tutti. Come la gente segui’ il Berlusca nel 94 così adesso un nuovo Berlusca meno politico e più rivoluzionario potrebbe guidare il consenso. Dico meno politico perché la gente, giustamente, non crede più alle promesse ma vuole vedere fatti concreti. Le rivolte sono fatti concreti! Ben vengano in ogni caso gli attacchi a Disequitalia. Qualche mazzata servirà a cambiare le cose nel senso giusto; d’altronde ho molti dubbi che i partecipanti a queste giuste crociate siano di estrazione socialista…
      Infine, per rispondere a Rigor montis che vorrebbe usare l’esercito, rispondo come rispose la civiltà fiorentina rispetto all’arroganza francese: suonino pure le loro trombe noi suoneremo le nostre campane!

       
  2. libertyfighter

    14 maggio 2012 at 08:29

    Il problema è che manca il capo popolo libertario che SAPPIA cosa fare e che non partorisca IDEE casuali.

     
  3. FP

    14 maggio 2012 at 10:42

    Questo è il dramma. Ci hanno talmente sommersi di propaganda statalista che non c’è un solo leader libertario. D’altronde quale libertario si metterebbe nella politica di questi vigliacchi?

     
  4. libertyfighter

    14 maggio 2012 at 14:00

    Bah, a patto di riuscire ad avere spazio per farsi sentire, una propaganda libertaria fatta come si deve li spazzerebbe per sempre. Perché NOI abbiamo dalla nostra parte la REALTA’. Gli altri solo chiacchiere. A patto di non scendere a compromessi per truffare la realtà, la nostra idea vince.

     
  5. FP

    16 maggio 2012 at 10:22

    SUL CORRIERE DI OGGI UNA PERLA DI SAGGEZZA DAL PIU’ INTELLIGENTE DI TUTTI:

    Monti: Equitalia, sostegno a chi rischia anche la vita

    Il presidente del Consiglio al Forum della pubblica amministrazione: «Vicinanza e supporto del Governo sono incondizionati ai funzionari che in una fase di grande tensione si trovano a rischiare anche la vita per svolgere funzioni delicate e impopolari».

    ***********************************

    Che dire? Encomiabile stronzata. E francamente abbiamo le palle piene di gente che continua a prenderci per il culo.
    Rischiare la vita per rendersi complici di un crimine e riscuotere 1300 euro al mese rischiando la vita secondo me è letteralmente da coglioni.
    Criminali ma in compenso coglioni.
    E ogni tanto il coglione muore da fesso. Che ci possiamo fare? possiamo forse raccontare la barzelletta che “le tasse sono bellissime” a chi vede la propria casa pignorata e decide di vendicarsi? No, noi amiamo la verità. La verità cioè la giustizia. Le battute sarcastiche e piuttosto infelici di questo tipo se le possono permettere quelli come il gran capo, il “rigor montis”, che hanno tutta la convenienza a farlo che hanno un posto a sbafo garantito a vita nel paradiso in terra di palazzo Madama, o che addirittura erediterà il colle più alto.
    Per gente come questa, “Parigi val bene una messa” o, per meglio dire, “il palazzo val bene una presa per il culo”.
    Gente come questa non merita il rispetto delle persone serie e intelligenti.

     
  6. libertyfighter

    16 maggio 2012 at 11:17

    “Rischiare la vita per rendersi complici di un crimine e riscuotere 1300 euro al mese rischiando la vita secondo me è letteralmente da coglioni.
    Criminali ma in compenso coglioni.
    E ogni tanto il coglione muore da fesso. Che ci possiamo fare? possiamo forse raccontare la barzelletta che “le tasse sono bellissime” a chi vede la propria casa pignorata e decide di vendicarsi? No, noi amiamo la verità. La verità cioè la giustizia”

    Chapeau

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: