RSS

I liberali che non ti aspetti

25 Giu

Chi mi chiedesse quanto e fino a qual segno la filosofia si debba brigare delle cose umane e del regolamento dello spirito, delle passioni, delle opinioni de’ costumi, della vita umana, risponderei tanto e fino a quel punto che i governi si debbono brigare dell’industria e del commercio nazionale a voler che questi fioriscano, vale a dire non brigarsene né punto, né poco. E sotto questo aspetto la filosofia è veramente e pienamente paragonabile alla scienza dell’economia pubblica. La perfezione della quale consiste nel conoscere che bisogna lasciar fare alla natura, che quanto il commercio (interno ed esterno) e l’industria è più libera, tanto più prospera e tanto meglio camminano gli affari della nazione; che quanto più è regolata tanto più decade e vien meno; che insomma essa scienza è inutile, poiché il suo meglio è fare che le cose vadano come s’ella non esistesse, e come anderebbero da per tutto dov’ ella e i governi non s’intrigassero del commercio e dell’industria;e la sua perfezione è interdirsi ogni azione, conoscere il danno ch’essa medesima reca, e in somma non far nulla, al quale effetto gli uomini non avevano bisogno d’economia politica, ma s’ella non fosse stata, ciò si sarebbe necessariamente ottenuto allo stesso modo, e meglio.

Chi ha scritto questo popò di saggezza libertaria? Lisander Spooner? Walter Bloch? Murray Rothbard? Il mitico Bastiat?

Strano a dirsi, ma l’autore di questa prosa è Giacomo Leopardi. Ne lo Zibaldone (1823).

Eppure a me a scuola me lo hanno presentato solo come uno sfigato intento a trastullarsi al pensiero di donne che non gli si concedevano. Per carità, valentissimo poeta, ma piuttosto sfigato. Nessun accenno a riflessioni tanto argute e liberali. Come mai? Per caso che la scuola pubblica ha un certo bias?

Annunci
 
4 commenti

Pubblicato da su 25 giugno 2012 in liberalismo, libri

 

Tag: , , ,

4 risposte a “I liberali che non ti aspetti

  1. Tullio Pascoli

    26 giugno 2012 at 21:46

    Cari amici del libero pensiero,

    vi ringrazio dell’oltremodo utile segnalazione e vi comunico di aver inserito questo vostro Link alla voce di Giacomo Leopardi nell’elenco degli Autori Liberali del mio sito…

    Molto cordialmente, Tullio

     
    • sasà

      27 giugno 2012 at 12:49

      Leopardi era uno scrittore immenso, non c’è da meravigliarsi che a scuola sia trascurato, mica all’università di economia insegnano Mises, con la cultura di stato siamo semplicemente “coltivati”.
      C’è una bellissima frase di Leopardi che spiega bene l’ostracismo che spesso incontrano le persone quando dicono delle verità e svelano degli inganni, tipo gli autori della scuola austriaca.

      “Anche sogliono essere odiatissimi i buoni e i generosi perché ordinariamente sono sinceri, e chiamano le cose coi loro nomi. Colpa non perdonata dal genere umano, il quale non odia mai tanto chi fa male, né il male stesso, quanto chi lo nomina. In modo che più volte, mentre chi fa male ottiene ricchezze, onori e potenza, chi lo nomina è strascinato in sui patiboli, essendo gli uomini prontissimi a sofferire o dagli altri o dal cielo qualunque cosa, purché in parole ne sieno salvi.”

       
  2. libertyfighter

    27 giugno 2012 at 18:06

    Fantastica anche questa frase! Grazie sasà!

     
  3. daouda

    29 giugno 2012 at 02:26

    “Chi comunica dopo cogli uomini, rade volte è misantropo. Veri misantropi non si trovano nella solitudine, ma nel mondo: perché l’uso pratico della vita, e non già la filosofia, è quello che fa odiare gli uomini. E se uno che sia tale, si ritira dalla società, perde nel ritiro la misantropia.”

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: